La metà imperfetta
In evidenza

“La metà imperfetta”: le risposte alle vostre domande sul nuovo romanzo!

Mancano solamente due giorni alla pubblicazione del mio nuovo romanzo “La metà imperfetta”,  la settimana scorso ho ricevuto diverse domande su Instagram, vostre curiosità su questa storia e sul libro in generale, alle quali ho scelto di rispondere tramite questo articolo.

La trama è super reperibile sul web, come la copertina, entrambe però rappresentano il biglietto da visita del mio nuovo romanzo quindi partirò con trama e copertina. Dopodiché, procederò con una carrellata di informazioni non solo richieste ma anche utili per chi si sta chiedendo se leggere o meno questa storia 😉

La metà imperfetta

Trama:

Tutti cercano la metà perfetta, qualcuno di uguale a loro che li completi, la famosa metà della mela. E se fosse la persona più diversa da noi, quella che non si incastra alla perfezione, a essere giusta?

Sunday ha ventisei anni, vive nella periferia di Bristol e ambisce a diventare una fotografa di fama, esporre nella galleria d’arte più importante della città è il suo sogno, ma per adesso si occupa di piccoli eventi privati.
Birkir ha trent’anni, è islandese e nell’ultimo periodo ha collezionato debiti per trasformare la fattoria del nonno in un luxury hotel, ma rischia di rimanere solo una guesthouse se non troverà i soldi per riprendere i lavori e pagare i creditori.
Per entrambi la giusta occasione sembra essere un documentario che la BBC girerà in Islanda, con la collaborazione del più famoso editore di guide turistiche in Inghilterra.
Sunday e Birkir, oltre a questo, non hanno niente in comune: istintivo lui, perfezionista lei, fanno scintille fin dal primo incontro come due incastri sbagliati di un meccanismo che forse con un po’ di insistenza…

 

Dove posso acquistarlo e quanto costa? In quale formato e da quante pagine è composto?

La metà imperfetta è in vendita esclusivamente su Amazon.it, nei seguenti formati: eBook, cartaceo con copertina flessibile; disponibile anche su Kindle Unlimited. Il prezzo della versione digitale è di 0,99 e 14,90 il cartaceo. Le pagine sono all’incirca 400-420. Puoi ordinare la tua copia, in entrambi i formati, QUI.

Chi sono i protagonisti? Ti sei ispirata a qualcuno per descriverli?

Sunday Rowley e Birkir Brimisson. Lei è inglese, lui è islandese, lei sogna una carriera nella fotografia e lui vorrebbe trasformare la fattoria di famiglia – attualmente una guesthouse – in un super hotel di lusso. Sunday ha ventisei anni, un fratello molto presente con idee stravaganti sull’amore, ha lasciato gli studi alla facoltà di odontoiatria e con essi il posto da “cocca di papà”, è fidanzata con Doug ed è una perfezionista incallita. Birkir ha trent’anni, da sette ha abbracciato una “diversa” filosofia di vita, è istintivo e non ha peli sulla lingua: pregio o difetto? Me lo direte dopo aver letto il libro 😉 Come avrete capito dal titolo, i due protagonisti di questa storia sono due opposti e non si risparmieranno di far notare vicendevolemente le loro diversità… ognuno perorando la propria causa!

In quanto al loro aspetto estetico, per Sunday mi sono ispirata all’attrice Holland Roden mentre per Birkir al modello Christopher Mason.

Come mai l’Islanda? In quale regione è ambientato?

Con un documentario di mezzo, va da sé, ci sposteremo su tutto il territorio islandese partendo dalla capitale Reykjavík. Vedremo le località più rinomate e turistiche del sud, gli inverni freddi dei fiordi orientali, la suggestività dell’entroterra, i miti dei fiordi occidentali, le notti e i giorni infiniti a seconda della stagione del nord. Cascate, vulcani, credenze popolari, la peculiare gastronima, le tante feste – gli islandesi amano fare festa! – la movida del venerdì sera… Ho scelto l’Islanda perché ne sono rimasta affascinata diversi anni fa, è una terra uguale a nessuna, con un enorme bagaglio culturale, il suo popolo è forte, unito, con una spiccata identità per la quale ha ottenuto tutta la mia stima.

Essendo Sunday Inglese, faremo alcune brevi incurisioni in Inghilterra!

Qual è lo stile narrativo?

La metà imperfetta è scritto in prima persona al presente, con pov alternati: Sunday/Birkir. Come ho già fatto in precedenza con “Tutta colpa dei Soci@l”.

Gli elementi della copertina: qual è il loro significato?

Chi mi segue da tempo, già lo sa: gli elementi che compaiono sulla copertina dei miei romanzi non sono mai casuali, ma a lungo ricercati. Anche per questa nuova pubblicazione, la copertina evoca una scena del romanzo che non sarò io svelarvi. Per scoprirlo dovrete leggerlo!

È previsto un sequel?

No. La metà imperfetta è un romanzo autoconclusivo.

Quanto tempo è occorso per scriverlo?

La trama di questo romanzo è nata ben quattro anni fa, ed era già abbastanza definita: il titolo era già quello che leggete adesso. Prima di inziare con la stesura vera e propria, come potrete ben immaginare, è occorso un lungo periodo di studio approfondito della location, ovvero dell’Islanda sotto ogni punto di vista: storia, cultura, geografia, economia, pulitica etc. La stesura vera e propria ha richiesto un anno di tempo.

Esiste una colonna sonora?

Come di consueto, durante la scrittura de La metà imperfetta sono stata accompagnata e ispirata dalla musica. Trovate la Playlist sul mio profilo Spotify QUI.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *