La metà imperfetta

La metà imperfetta

Tutti cercano la metà perfetta, qualcuno di uguale a loro che li completi, la famosa metà della mela. E se fosse la persona più diversa da noi, quella che non si incastra alla perfezione, a essere giusta?

Sunday ha ventisei anni, vive nella periferia di Bristol e ambisce a diventare una fotografa di fama, esporre nella galleria d’arte più importante della città è il suo sogno, ma per adesso si occupa di piccoli eventi privati.
Birkir ha trent’anni, è islandese e nell’ultimo periodo ha collezionato debiti per trasformare la fattoria del nonno in un luxury hotel, ma rischia di rimanere solo una guesthouse se non troverà i soldi per riprendere i lavori e pagare i creditori.
Per entrambi la giusta occasione sembra essere un documentario che la BBC girerà in Islanda, con la collaborazione del più famoso editore di guide turistiche in Inghilterra.
Sunday e Birkir, oltre a questo, non hanno niente in comune: istintivo lui, perfezionista lei, fanno scintille fin dal primo incontro come due incastri sbagliati di un meccanismo che forse con un po’ di insistenza…

Hanno detto de “La metà imperfetta”:

È da ammirare il lavoro di ricerca dell’autrice, perché è riuscita a raccontare l’Islanda sotto ogni punto di vista. Lettrice libera.

Una storia completa, dalla trama molto ben strutturata, ricca di dialoghi, dettagli, curiosità e piccole scoperte. A book for a dream.

I protagonisti de La metà imperfetta sono umani, sono simpatici, irriverenti e molto ironici; tutte qualità che ho apprezzato. Aggiungete anche che non ho trovato nemmeno un errore, ed è stato un po’ come fare Bingo. Jesslibri (Un tè con la palma).

Per leggere le recensioni degli altri libri clicca qui

E-book e Cartaceo disponibili su Amazon.it

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •